PLANTARI 3D Medicali Personalizzati

Chi e’ causa del proprio male pianga se stesso

Chi e’ causa del proprio male pianga se stesso



Recentemente una signora di una certa età è venuta nello studio. Portava le classiche scarpe alla moda italiane ( non menziono il marchio per evitare querele). Scarpe con tacco anche se in gomma, strette davanti e troppo corte.

Prodotte come al solito in Cina poi assemblate in Italia con stampato Made in Italy e vendute a caro prezzo.

Siccome sono troppo onesto anziché cominciare le visita e farmela pagare le ho detto subito che se non cambiava tipo di scarpe non potevo garantire il risultato. Comincia subito a questionare che la scarpa andava bene, che non aveva l’alluce valgo ecc ecc. Mi presenta una lista di problemi  che la tormentano da anni , gli interventi inutili a piede e caviglia.

Mi mostra dei plantari inutili e poi comincia a questionare sui miei modelli di plantare.

La grande signora aveva i piedi impestati da funghi ed andava pure senza calze!

Sapete che vi dico? Che a questo punto mi sono rotto i coglioni e preferisco non lavorare piuttosto che avere a che fare con delle menabeline del genere!

Sono anche stanco di scrivere news tanto siamo in troppi e non c’ e’ più visibilità. Andate tutti a farvi impiantare 2 protesi di caviglia+ 2 di ginocchio+ 2 di anca , i più’ sono una massa di ignoranti che meritano di essere rovinati dai taglia-ossa!











MEDTECH S.r.l. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento