PLANTARI 3D Medicali Personalizzati

Licenza di pensare e di agire : la peggiore dittatura c'e' oggi, il Nuovo Ordine Mondiale

ma vi rendete conto che oggi ci vuole una licenza ed un permesso per fare qualsiasi cosa? guardate la storia dei piu grandi geni, inventori, imprenditori. . .non avevano diploma o laurea oppure l'avevano ma non nel settore specifico. . . piu la societa regolamenta e canonizza piu si uccide la genialita!
ci sarebbe da scrivere per ore e ore. . .esempio: viene da me un paziente gia' operato di menisco mediale ginocchio destro: ha continuamente male quando appoggia il tallone. . ..ha 2 ginocchia vare , la tibia destra piu vara (arcuata) della sinistra. . ..se lui da prima portava plantari e scarpe adatte evitava l'intervento che comunque ha ancora peggiorato la situazione. . .se tornava da un ortopedico gli metteva di nuovo le mani addosso senza manco usare una logica. . .il paziente ora cammina bene e bilanciato. . .cosa gli ho fatto?l'ho convinto a portare scarpe adatte (finnamic con tacco negativo modello scarponcino con contrafforte alto:la caviglia cosi e' bene guidata) + plantari a guscio di uovo 3/4 +cuneo mediale sotto plantare piede sinistro: logico, in questo modo la gamba piu' vara dx rientra un po in asse, ha meno sovraccarico e riequilibro il bacino. . ..devo avere una laurea in ingegneria biomeccanica , una specializzazione in ortopedia, un diploma di tecnico ortopedico, un diploma da podologo ecc ecc per potere arrivare a fare un ragionamento cosi? ma sono sicuro che se mettavate insieme tutti quegli specialisti non arrivavano alla mia conclusione perche ognuno sa quel poco e non si sposta piu di tanto quindi nessuno riesce a fare una SINTESI! ma non ci vuole manco laurea in medicina. . . i grandi inventori mai hanno avuto un titolo. . .invece oggi tutto e' codificato e standardizzato con flow charts. . ..un sistema stupido ed artificiale che prima o poi (spero piu prima che poi) crolla!


MEDTECH S.r.l. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento