PLANTARI 3D Medicali Personalizzati

come deve essere una scarpa fisiologica

Le donne si facciano prima un esame di coscienza: conta piu' la moda o la propria salute non solo dei piedi ma di tutto il corpo?
Anche il migliore plantare del mondo da solo non ce la fa, necessita di una scarpa adatta chiusa dietro, nei casi di caviglia molto instabile anche d'estate ci vogliono polacchi o scarponcini con contrafforte piu alto dei malleoli in modo da guidare bene la caviglia.

Ne abbiamo rivestiti all'interno con pelle fresca cosi da potere portare sempre, ci sono scanalature sul fondo della scarpa per la circolazione dell'aria, inoltre le calzea cinque dita mantengono il piede fresco.

E' bene chiarirsi le idee prima, non siete voi che fate un piacere a me, sono io che faccio un piacere a voi! E' incredibile vedere donne ancora giovani (con caviglie cosi disastrate da non potere stare in piedi , da doversi sedere ovunque, da non potere quasi camminare) fare le difficili e questionare sulla moda! Lo capite che se vi dico una cosa non e' per sadismo maper il vostro bene? d'altra parte quale e' l'alternativa? farvi mettere una protesi di caviglia? fare operare vostro figlio di 10 anni con il calcaneo - stop?Per poi vedere una caviglia che continua ad andare verso l'interno (iperpronare) e l'altra che ora butta sull'esterno (perche' hanno stretto troppo la vite)?

Perche' dire che brutte queste scarpe? brutte solo perche' seguono l'anatomia dei piedi? allora che brutti questi piedi. . .meglio certe scarpe italiane strette davanti, con tacco dietro, fatte fare in cina e poi assemblate in italia con stampato sotto made in italy? cosi' care che la gente salta i pasti per comprarle ma deve averle per forza se no la figlia a scuola viene emarginata? il proprietario sara' pure ricco ma e' molto povero di spirito. . ..morira' avendo capito nulla del piede! poveretto. . .


MEDTECH S.r.l. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento