PLANTARI 3D Medicali Personalizzati

perche' con le donne la visita dura almeno il doppio?

Rischio l'accusa di misoginia ma devo dire quello che penso.Con le donne la visita dura piu' del doppio che con un uomo, per non parlare del collaudo quando provano e riprovano la scarpa di mezzo numero in meno e di mezzo numero in piu' nel dubbio amletico poi dopo 1 settimana ti chiedono pure di cambiarla. . ..

Il problema e' che molte donne nascono con un piede piu lungo e/o piu' largo di quello di un maschio ma non vogliono ammetterlo perche' pensano tutte di essere delle cenerentole con il piedino esile che entra dentro la scarpetta di cristallo.
Anche signore laureate in materie scientifiche in questo caso dimenticano la geometria e 2+2 non fa piu 4 ma 3!.
IL 38 di una nike e' piu' corto e stretto del 38 di un'altra marca.Noi ragioniamo in cm , una misura univoca. Se il piede della signora mirella e' lungo 25 cm (250 mm) non posso prendere una scarpa lunga 24,5 cm!
La scarpa deve essere almeno lunga 25 cm + 0,8- cm di spazio davanti tra il dito piu lungo e la tomaia della scarpa.La scarpa poi deve esere larga davanti , diritta , non piegata a triangolo.La scarpa deve adattarsi al piede, non viceversa, altrimenti le dita sono compresse, schiacciate, l'alluce devia verso l'interno (alluce valgo) e le altre dita si piegano a martello.
Un guanto stretto blocca la mia mano, non posso piu' usare le dita, posso solo usare il palmo, lo stesso una scarpa stretta blocca le dita e sono obbligato a picchiare sul tallone con onda traumatica che causa artrosi precoce delle articolazioni di caviglia, ginocchia, anche,vertebre.
Se invece le dita si aprono a ventaglio, ben distaccate, quando cammino spingo in avanti con le dita, non prendo piu' distorsioni, la caviglia non cede e prevengo traumi come la frattura del collo del femore.Non uso piu il tallone, solo sfioro il tallone ed appoggio il piede in mezzo ed in avanti sulle dita.
I muscoli delle donne sono piu' deboli e non riescono a sostenere bene l'arco longitudinale e mediale per questo sviluppano piu facilmente alluce valgo (cedimento arco mediale longitudinale) o neuroma di morton ( cedimento arco trasverso).

NON ha senso farsi operare di alluce valgo o di neuroma di morton (operazioni inutili e dannose se poi rimetto i piede in una scarpa stretta che spreme il povero piede con alluce costretto a piegarsi (alluce valgo) e nervo interdigitale compresso senza spazio (neuroma di morton) .

Il bello che le donne che dicono oggi di essere emancipate sono in realta psicologicamente succube dei dettami della moda di quei guru della moda: tutti stilisti guarda caso maschi e guarda caso la stragrande maggioranza omosessuali. . ..si divertono sadisticamente a creare scarpe strettissime con tacchi vertiginosi e le donne tutte ad obbedire. . ..una donna se e' bella e' bella senza trucco e se e' alta e non ha il sedere basso non ha bisogno di tacchi. . .le altre si rassegnino tanto prima o poi la verita' viene a galla. . ..Meglio i vestiti e le scarpe unisex come in unione sovietica ed in cina, vestiti semplici e funzionali.


MEDTECH S.r.l. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento