PLANTARI 3D Medicali Personalizzati

Perche' ho male ai piedi ?

La schiena poggia sul piede o il piede poggia sulla schiena? Camminiamo sui piedi o sulla testa?Perche' facciamo cosi' fatica a capire questi semplici concetti?Non vedete come la superficie dei piedi e' piccola rispetto alla superficie del corpo ?Tutto il peso della forza di gravita' si concentra li' in basso.FASCITE vuole dire infiammazione della fascia: il terreno duro causa la infiammazione e quindi il dolore del piede. Il pavimento,la strada sono piu' duri di una parete,provate a picchiare 5000 volte la testa contro il muro cosi' come picchiate almeno 5000 volte in un giorno ciascun piede per terra.5000 passi e' il minimo,se non si e' pigri si arriva a 10-20.000 al giorno,pensate quante tonnellate vengono portate dai nostri piedi.Le cause delle infiammazioni sono molteplici, le piu' frequenti sono gli agenti fisici (caldo ,freddo,traumi) invece per ignoranza quando si parla di infiammazioni si pensa a virus,batteri,tumori.Anche un piede ed una caviglia normale sviluppa imfiammazione e quindi dolore se anziche' camminare sul morbido (come sulla vigna o sul prato) cammina sul duro del marmo e dell'asfalto .Dopo 2 ore che visito un paziente mi cascano le braccia quando mi chiede "ma allora cosa causa il mio dolore ?" La gente fa fatica a capire perche' non   segue la logica: si accontenta del bel parolone".Signora lei ha dolore al secondo metatarso perche' e' affetta dal neurinoma di Morton."

"Ah che soddisfazione, mi ha detto un bel parolone."

In realta neurinoma di morton vuole solo dire ispessimento delle guaine del nervo interdigitale  ma la causa?

Le patologie del piede, della caviglia, del ginocchio (menisco).la cifosi,la scoliosi,le discopatie sono prevenibili e curabili SENZA intervento chirurgico: come? con una distribuzione ottimale del peso del corpo sul terreno: con plantari personalizzati con materiale adatto+scarpe con tacco negativo come le finnamic.La nostra croce e' la forza di gravita' che ci schiaccia contro il terreno dalla nascita alla morte e oggi il suolo  non e' piu' morbido e friabile come in campagna ma duro come il marmo e l'asfalto.Riposarsi non significa tanto dormire ma stare in posizione orizzontale, scaricare la forza di gravita' su una superficie piu' ampia. Avete mai pensato allo sforzo tremendo che si fa solo per stare in stazione eretta? Dopo questo discorso non chiedetemi piu' perche' avete male ai piedi o perche' avete la scoliosi o la cifosi o mal di schiena o alle ginocchia o alle caviglie.Se capite l'importanza di controllare la convergenza e la equilibratura delle gomme capite l'importanza di controllare i piedi che sono 2 e non 4 come le gomme, che hanno forma variabile da individuo a individuo a differenza delle gomme e che ci sorreggono in verticale e non in orizzontale come l'auto.Molti  ortopedici , fisiatri e  neurochirurghi hanno censurato queste evidenze, tirano l'acqua al proprio mulino,se preveniamo e curiamo tutti questi problemi con il plantare loro cosa ci stanno a fare?

Non fatevi mettere le mani sui vostri piedi ( e su caviglia,ginocchia,anche,schiena). 


 


 




 


MEDTECH S.r.l. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento